Un treno dal nome mitico, l’Orient Express, e il fascino Belle Epoque, che da Singapore conduce a Bangkok attraverso risaie, villaggi fluviali, colline e giungle… più che un viaggio in Sud Est Asiatico, un sogno.

DAY BY DAY

1. Singapore

La città del leone, in origine “Singapura”, oggi Singapore è  una delle città tecnologicamente ed urbanisticamente più avanzate del sud est asiatico. Con un vasto nucleo di strutture e palazzi all’avanguardia affacciato su di una quieta baia, la città-stato della penisola malese conserva una storia di immigrazione concentrando entnie e riflettendo culture diverse provenienti dagli stati vicini.

Pernottamento presso Fullerton Bay (2 notti)

2.  Da Singapore a Bangkok

Un viaggio a bordo del mitico Orient Express attraverso gli spettacolari paesaggi di Malesia e Laos. In atmosfere d’altri tempi, nel comfort e nel lusso, ci si dedicherà al relax, tra arredi in stile belle epoque rivivendo gli sfarzi del passato.  Da Singapore si arriverà a Bangkok.

Pernottamento in treno Orient Express (2 notti)

3. Bangkok, Thailandia

Sontuosa e sfavillante, la capitale della Thailandia, Bangkok, si presenta come una grandiosa città dalle mille sfaccettature. Le sue grandiose infrastutture moderne si intervellano a colossali tempi rivestiti in oro, custodi di intima e sacra spiritualità.

Pernottamento presso Anantara Bangkok Riverside (2 notti)

8 GIORNI/6 NOTTI

QUOTA PER PERSONA FINITA DA 

€9.210

  • Pernottamenti in Hotel categoria Luxury
  • Pernottamento in State Cabin sull’Orient Express con pasti inclusi
  • Voli intercontinentali in Business Class
  • Assistenza VIP in arrivo a Bangkok
  • Trasferimenti privati
  • Quota di gestione pratica
  • Assistenza h24 7/7
LOCANDINA DEL VIAGGIO
Alice Tartara
TRAVEL DESIGNER

Alice Tartara

Area di esperienza: Estremo Oriente (dalla Thailandia al Giappone con tutto quello che c’è in mezzo)
Destinazione preferita: Hokkaido – Giappone

VIAGGIO IDEALE

Prendo lo zaino e mi fermo solo davanti al mare. Possibilmente in burrasca.

VIAGGIO PERCHÉ

“I grandi viaggi hanno questo di meraviglioso, che il loro incanto comincia prima della partenza stessa.
Si aprono gli atlanti, si sogna sulle carte.
Si ripetono i nomi magnifici di città sconosciute.”
(Joseph Kessel)