Un viaggio a Mauritius, alle Maldive o alle Seychelles, per rigenerare cuore e mente

Quando il mare era ancora colmo di ignoto, i marinai salutavano con esultanza l’Oceano Indiano, il più placido e caldo, il suo bacio tenero, la sua promessa di bonaccia e acque calme. Lungo le coste che intiepidisce, sorsero le prime civiltà. Ogni cosa vi sbocci pare destinata a svilupparsi agevolmente, verso un esito felice, prospero.

Poche, sporadiche isole ne punteggiano il grembo calmo. Il generale britannico C. G. Gordon, giunto nel 1881 sull’isola di Praslin, alle Seychelles, identificò l’Eden biblico con la Vallée de Mai, un giardino tropicale indistricabile. Mark Twain s’espresse in ben noti termini laudativi verso Mauritius, già fonte d’ispirazione per Baudelaire, dicendo che Dio la creò ancora prima che il Paradiso Terrestre; dal nome antico dello Sri Lanka, serendip, deriva il concetto di scoperta casuale e felice, serendipity. Cosa dire poi dei quasi 1200 atolli corallini delle Maldive, che sparpagliano una ghirlanda di anelli tenui, azzurrini, in cui la quiete dell’Oceano diventa un’estasi di pace? Quella che attende il viaggiatore, tra spiagge immacolate, boschi vergini, squisite tradizioni culinarie di matrice creola, resort favolosi… donandogli la gioia dell’antico navigante, finalmente libero.

PAESI

Mauritius, Maldive, Seychelles, Sri Lanka

FOCUS ON

Abitanti: 1,8 milioni
Estensione: 2,8 milia km²

SITI PATRIMONIO UNESCO DA NON PERDERE

• Riserva naturale Vallée de Mai (Seychelles)
• Atollo di Aldabra (Seychelles)
• Complesso coloniale di Aapravasi Ghat (Mauritius)
• Paesaggio culturale di Le Morne (Mauritius)

LO SAI CHE?
  • Le Seychelles vantano le uniche isole granitiche degli oceani terrestri
  • A Mauritius la schiavitù fu abolita nel 1835, nel Sud degli USA si dovette attendere il 1865
  • Le Maldive sono il Paese più “basso” del mondo: il suo punto naturale più elevato raggiunge i 2,3 metri sul livello del mare